Controfuturi, ovvero come i Cigni neri governano le nostre vite.

Domenica 30 settembre, ore 17.15 a “Ricominciamo dal futuro”

In questo intervento si tratterà il tema della possibilità e della contingenza. Tante le domande che si pongono se si pensa la storia in termini di congetture e non di necessità: quanto il nostro futuro è prevedibile? E se pensiamo alla nostra attualità, quali eventi si potevano anticipare? Ci si poteva aspettare l’11 settembre ? E il successo di Internet? E la crisi finanziaria? E il terremoto che ha scosso le terre emiliane? Alcune scienze affascinanti, come le cosiddette “scienze dell’incertezza”, ci aiutano a delineare possibili scenari del futuro, controfuturi concepibili e ad affrontare “creativamente” l’imprevisto che governa le nostre vite.
Raffaella Trigona

RAFFAELLA TRIGONA, LAUREATA IN FILOSOFIA ESTETICA. DOPO AVER CONSEGUITO IL DOTTORATO DI RICERCA INTERDISCIPLINARE “UOMO E AMBIENTE” PRESSO LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE DELL’UNIVERSITÀ DI PALERMO, HA SVOLTO ATTIVITÀ DI RICERCA PRESSO LA SCUOLA DI DOTTORATO IN ANTROPOLOGIA ED EPISTEMOLOGIA DELLA COMPLESSITÀ DELL’UNIVERSITÀ DI BERGAMO.
E’ DOCENTE A CONTRATTO DI ANTROPOLOGIA CULTURALE. TRA LE SUE PUBBLICAZIONI IL VOLUME CURATO CON E. BOUGLEUX PERCORSI CREATIVI E COMPRESENZE IMMAGINARIE. RIFLESSIONI EPISTEMOLOGICHE SULLA MULTIDISCIPLINARIETÀ (QUADERNI DEL CERCO, GUARALDI, RIMINI, 2009), I SUOI CONTRIBUTI PER LA RIVISTA WORLD FUTURES E PER MORETTI & VITALI IMITAZIONE CREATIVA. EVOLUZIONE E PARADOSSI DEL DESIDERIO (2004) E AVER CURA DELLA BELLEZZA. IMMAGINI DALLA MENTE ESTETICA (2012).